180
JAK-Metalli finalista allo Swedish Steel Prize 2018
4 maggio, 2018 09:00 CET

JAK-Metalli finalista allo Swedish Steel Prize 2018

JAK-Metalli è stata nominata allo Swedish Steel Prize 2018per aver sviluppato una nuova soluzione di taglio per una gestione della vegetazione più sicura, più duratura e che consuma meno.

Ogni anno lo Swedish Steel Prize viene assegnato al design più innovativo che si avvale dell'utilizzo di acciaio ad alte prestazioni. La finlandese JAK-Metalli Oy è una delle quattro finaliste di quest'anno; il premio sarà assegnato il 24 maggio durante la cerimonia che si tiene a Stoccolma, in Svezia. La premiazione rientra nell'ambito di un evento di tre giorni in cui centinaia di partecipanti internazionali parteciperanno a seminari e visite presso SSAB. 

JAK-Metalli è nominata con la sua fresa a spirale, una testa di taglio unica nel suo genere dal design modulare per la rimozione della vegetazione da parchi urbani, piste ciclabili e bordo strada.Incredibilmente, la fresa funziona a soli 175 giri al minuto rispetto ai 1.500 giri al minuto dei tradizionali frantumatori a catena. Pertanto, il consumo di energia e i costi operativi sono estremamente ridotti e le condizioni di lavoro globali sono più sicure.

“Il nostro obiettivo era sviluppare un modo migliore per tagliare erba e piccoli alberi con il minimo di forza e potenza. Ci siamo resi conto che per riuscirci serviva un design che consentisse di tagliare come una forbice invece che frantumare”, spiega Kimmo Tossavainen, Development Manager della JAK-Metalli.

L'inventiva lama della fresa a spirale JAK sfrutta le geometrie di taglio al laser di un acciaio resistente all'usura, per una durata massimizzata. L'acciaio altoresistenziale è stato utilizzato nel braccio di taglio per ridurre al minimo il peso.

“Miriamo a fornire una soluzione molto più resistente rispetto alle tradizionali frese a catena. Durante il processo di sviluppo, abbiamo calcolato che l'acciaio resistente all'usura sarebbe stato il materiale corretto da utilizzare. Senza questo tipo di acciaio non sarebbe stato possibile realizzare la fresa a spirale. L'acciaio resistente all'usura permette di ottenere un design leggero, resistente e forte”, spiega Tossavainen.

Ecco la motivazione fornita dalla giuria dello Swedish Steel Prize per la candidatura della JAK-Metalli tra i finalisti 2018: 

JAK-Metalli ha inventato un principio di taglio unico per la rimozione della vegetazione e di piccoli alberi a bordo strada, con un funzionamento molto più controllato rispetto ai frantumatori a catena convenzionali. Il design innovativo sfrutta il potenziale dell’acciaio altoresistenziale e resistente all'usura. Il risultato è una testa di taglio leggera che consente un'elevata produttività e condizioni di lavoro più sicure, oltre a un consumo energetico e costi operativi estremamente ridotti.

 

Per maggiori informazioni, contattare:

Eva Petursson, Presidente della giuria dello Swedish Steel Prize, +46 243 712 04
Anna Rutkvist, Project Manager, Swedish Steel Prize, +46 243 716 40