Crediti sulle emissioni derivanti dall'acciaio privo di combustibili fossili nel 2026

Le Dichiarazioni Ambientali di Prodotto (EPD) sono documenti verificati e registrati in modo indipendente che forniscono informazioni trasparenti e comparabili da usare per le valutazioni del ciclo di vita (LCA) dei tuoi prodotti. I nuovi EPD di SSAB semplificano il confronto tra il nostro attuale acciaio a base di minerale ferroso e l'uso di acciaio riciclato. Inoltre, il nostro acciaio privo di combustibili fossili 2026 avrà un valore EPD ancora più basso per le emissioni di CO2.

Ottimizzare le LCA del settore automobilistico ora, e ancora di più nel 2026

Il seguente articolo si basa su un recente webinar SSAB che puoi guardare on demand. Se desideri ulteriori informazioni su come e perché SSAB impiegherà una nuova tecnologia a base di idrogeno per produrre acciaio privo di combustibili fossili, dai un'occhiata a questo webinar.

Innanzitutto, aggiornaci brevemente sullo sviluppo di HYBRIT, il progetto che renderà possibile la realizzazione di un acciaio privo di combustibili fossili.

Thomas Hörnfeldt: Dunque, il nostro piccolo progetto pilota industriale è operativo da settembre 2020, quando è stato avviato dal primo ministro svedese. Dico "piccolo", ma in realtà è alto 50 metri.

Abbiamo appena annunciato che costruiremo il primo impianto di produzione al mondo per la produzione di ferro spugnoso privo di combustibili fossili a Gällivare, in Svezia. L'impianto verrà avviato nel 2025-2026 e avrà una capacità iniziale di 1,3 milioni di tonnellate nel 2026. Siamo dunque sulla strada giusta per raggiungere il nostro obiettivo di offrire acciaio commerciale privo di combustibili fossili per tutti i nostri gruppi di prodotti nel 2026.

Il primo ministro Stefan Löven e l'impianto Hybrit
Thomas Hörnfeldt e Jonas Larsson

Thomas Hörnfeldt, Vicepresidente per la sostenibilità, SSAB, e Jonas Larsson, Direttore per gli affari ambientali, SSAB.

Parlando di "primi", raccontaci degli Science Based Targets di SSAB

Jonas Larsson: Gli obiettivi climatici di SSAB sono stati approvati dalla Science Based Targets Initiative (SBTi), il che significa che i nostri obiettivi sono in linea con le ultime ricerche sul clima e con l'Accordo di Parigi.

Per quanto ne sappiamo, SSAB è la prima approvazione SBTi per l'acciaio a base di minerale ferroso, quindi siamo davvero orgogliosi di questo riconoscimento. I nostri obiettivi, che includono le nostre emissioni dirette e le emissioni indirette derivanti dall'energia acquistata, saranno per il 35% di emissioni ridotte per il 2032, utilizzando il 2018 come anno di riferimento.

Coperture degli EPD di SSAB

Ora disponiamo di EPD per tutti i nostri gruppi di prodotti?

Jonas Larsson: Sì, i clienti SSAB hanno richiesto Dichiarazioni Ambientali di Prodotto o EPD - e ora possono scaricare cinque dichiarazioni per i nostri acciai piatti e ulteriori dichiarazioni ambientali per i nostri acciai tubolari dal sito SSAB.com o dall'International EPD® System, environdec.com.

Alcuni prodotti in acciaio SSAB sono prodotti sia in Svezia che in Finlandia: gli EPD variano a seconda degli stabilimenti?

Jonas Larsson: No, abbiamo utilizzato le medie ponderate di tutti i nostri stabilimenti. Quindi, per ogni prodotto in acciaio troverai le informazioni necessarie per le valutazioni del ciclo di vita su un singolo EPD, indipendentemente dal fatto che l'acciaio provenga da un'acciaieria SSAB svedese o finlandese. Questo ha senso, poiché molti prodotti sono realizzati in più di una sede.

Cosa ha appreso SSAB dal processo EPD?

Jonas Larsson: Poiché gli EPD sono comparabili a livello internazionale, abbiamo potuto aggiornare i nostri standard di riferimento in merito all'efficienza di CO2, confrontandoci con i produttori di ferro e acciaio di tutto il mondo. Abbiamo scoperto che la media globale per le emissioni di CO2 è superiore del 10%-20% rispetto alla produzione di SSAB. E che SSAB mostra ancora il miglior valore per ogni gruppo di prodotti: laminati a caldo, laminati a freddo e acciai rivestiti.

In che modo le case automobilistiche possono utilizzare i nuovi EPD Docol nelle valutazioni del ciclo di vita delle loro auto?

Jonas Larsson: La cosiddetta parte "Scope 3 Upstream" della LCA di una casa automobilistica copre le loro materie prime: in questo caso, l'acciaio altoresistenziale di nuova generazione Docol. Naturalmente, quando possibile, SSAB chiede ai nostri clienti del settore automobilistico di prendere in considerazione l'uso delle qualità di acciaio per formatura a freddo Docol al posto degli acciai formati a caldo per ridurre le impronte Scope 2 (Energy) e Scope 1 (Production). Inoltre, chiediamo loro di prendere in considerazione l'idea di ulteriori miglioramenti delle proprie progettazioni per l'uso più ampio di acciai altoresistenziali per "alleggerire" i loro veicoli, il che riduce il consumo energetico e le emissioni durante la guida, noto nell'LCA dell'auto come "Scope 3 Downstream".

Ma la fine del ciclo di vita dell'auto è inclusa negli EPD Docol, vero?

Jonas Larsson: Sì. Per i componenti automobilistici in acciaio. Come è risaputo, una delle capacità uniche dell'acciaio come materiale automobilistico è quella di essere riciclato un numero infinito di volte senza perdere le sue proprietà. La riciclabilità dell'acciaio genera un credito nei nostri EPD.

Puoi spiegarci i valori delle emissioni di CO2 elencati in una delle nostre EPD?

Jonas Larsson: certo. Questa EPD è destinata ai nostri acciai laminati a caldo e coil:

Grafico della tonnellata di CO2e/tonnellata di prodotto in acciaio
Spiegazione tabella

la colonna "A1-A3" elenca l'equivalente in kg di CO2, nel nostro caso 2,16 tonnellate di CO2per ogni tonnellata di acciaio consegnata, ad esempio, a una casa automobilistica. La colonna D rappresenta il valore di credito per l'acciaio riciclato al termine del ciclo di vita dell'auto: è meno 1,48 tonnellate di CO2. Di conseguenza, 2,16 - 1,48 = 0,68 tonnellate di CO2 per ogni tonnellata di acciaio: ciò è paragonabile alla produzione di acciaio a base di rottami.

Thomas Hörnfeldt: Pensa: attualmente il mondo ricicla l'85%-90% di tutto l'acciaio, ma questo soddisfa solo il 25% delle nostre esigenze per i nuovi prodotti in acciaio. Il resto deve provenire dai minerali ferrosi. E l'attuale produzione di acciaio a base di minerale ferroso di SSAB, secondo le nostre EPD, è paragonabile all'utilizzo di rottami di acciaio riciclati per il tuo prodotto.

Impressionante, ma cosa accadrà ai valori delle EPD quando fornirete acciaio privo di combustibili fossili?

Jonas Larsson: Nel 2026, quando SSAB inizierà a vendere acciaio privo di combustibili fossili, il valore nella colonna A1-A3 sarà molto inferiore, ma il valore di riciclaggio di -1,48 rimarrà invariato. Di conseguenza, mostreremo un valore molto inferiore rispetto a qualsiasi altro prodotto attualmente disponibile. Sapremo quale sarà il valore esatto solo quando ciascuno dei nostri prodotti realizzati in acciaio privo di combustibili fossili avrà la propria EPD nel 2026.

Thomas Hörnfeldt: Quindi, ad esempio, se il tuo veicolo elettrico ha materiali che non possono raggiungere zero emissioni nella valutazione del ciclo di vita - si pensi ad esempio alle batterie o a qualsiasi altro materiale difficile da abbattere - potresti compensare questo problema almeno in parte utilizzando acciaio privo di fossili.

Domande dei partecipanti al webinar

Tutti i tipi di prodotti SSAB saranno disponibili come acciai privi di combustibili fossili nel 2026?

Sì.

Ci sarà un certificato specifico per gli acciai senza combustibili fossili?

Sì. Gli acciai privi di combustibili fossili avranno le proprie dichiarazioni ambientali di prodotto.

Le proprietà degli acciai privi di combustibili fossili saranno diverse da quelle degli acciai tradizionali?

No. Il processo di produzione di ferro a riduzione diretta H2 produce "ferro spugnoso", che viene immesso in un forno elettrico ad arco (EAF). Tutti i successivi processi di produzione dell'acciaio, che producono le proprietà specifiche di una qualità di acciaio, saranno gli stessi di oggi. L'unica differenza sarà che SSAB gestirà questi processi di produzione dell'acciaio utilizzando combustibili privi di fossili ed elettricità priva di fossili.

Il riciclaggio dell'acciaio privo di combustibili fossili è diverso da quello dell'acciaio tradizionale?

Il processo di riciclaggio è lo stesso. Tuttavia, per la prima volta in assoluto, l'acciaio privo di combustibili fossili aumenterà la quantità di rottami di acciaio in tutto il mondo senza causare emissioni significative di CO2. Questa è una grande differenza.

In che modo l'impronta di CO2 è certificata per i prodotti a monte utilizzati?

Abbiamo un verificatore terzo che esamina i materiali e conferma i database dei materiali che abbiamo usato. Tutto questo fa parte del processo di verifica delle EPD e tutte le fasi sono trasparenti per tutti.

Con il processo di riduzione diretta dell'idrogeno, SSAB è preoccupata per l'infragilimento da idrogeno?

Anche noi ci siamo posti questa domanda. La risposta è "no". Nel processo di produzione del ferro, l'idrogeno (H2) si combina con l'ossigeno (O) nell'ossido di ferro, formando H2O (acqua) come sottoprodotto. L'idrogeno residuo sparirà molto rapidamente, se non prima, soprattutto nel forno ad arco elettrico.

Hai altre domande in merito a SSAB come produttore del primo acciaio privo di combustibili fossili?

Il tuo rappresentante Docol® locale sarà lieto di offrirti le risposte che cerchi.
180