180
Tin House di Henning Stummel

Henning Stummel presenta la Tin House

Henning Stummel

Tin House di Henning Stummel

L'architetto Henning Stummel ha creato la Tin House con l'obiettivo di realizzare una costruzione coerente con i caldi mattoni color terra tipici di Londra e degli edifici circostanti.

Sia il tetto che le facciate della Tin House sono realizzati con GreenCoat PLX Pro BT, dotato di un rivestimento brevettato con tecnologia su base biologica (BT) che utilizza una quantità importante di olio di colza svedese. Inoltre, la Tin House utilizza molti dettagli tradizionali di lattoneria, per una finitura sobria e funzionale.

 

 

7 domande a Henning su GreenCoat® come elemento fondamentale per costruzioni pluripremiate:

Quali vantaggi si ricavano dall'utilizzo del materiale GreenCoat PLX Pro BT?

  • Nel caso della Tin House, inizialmente abbiamo analizzato tutti i materiali disponibili. L'importante era avere la garanzia di ottenere una finitura colorata che durasse nel tempo senza sbiadire, così da mantenere l'effetto estetico unico anche nei decenni a venire. Il fatto che il rivestimento GreenCoat PLX Pro BT abbia proprietà eco-compatibili è stato un vantaggio altrettanto importante. 

 

Perché per il tetto e la facciata hai scelto l'acciaio e non altri materiali?

  • L'acciaio ha il coefficiente di espansione più basso rispetto all'alluminio, al rame e anche allo zinco. Il materiale è pertanto estremamente resistente e non si deforma nel corso degli anni.

 

Quali sono state le sfide che hai dovuto affrontare durante la progettazione della Tin House?

  • La sfida principale è stata quella di costruire una casa senza grondaie. Sul lato del cortile, l'acqua viene giù dritta dal tetto e defluisce in una canalina di drenaggio. L'altro lato della casa ha un muro di cinta. Per questo abbiamo utilizzato canali di scolo nascosti, nonché un dettaglio alla svedese, con la grondaia nascosta sotto i canali che scendono, così da drenare completamente l'acqua dall'immobile. Poiché GreenCoat PLX Pro BT è facile da formare, siamo riusciti a ottenere proprio ciò che volevamo: la possibilità di recuperare l'acqua piovana con stile.

Cosa pensi della qualità di GreenCoat® in generale?

  • È un materiale ottimo e ne sono molto soddisfatto. GreenCoat PLX Pro BT è risultato facile da tagliare e da formare per creare dettagli personalizzati su edifici non rettangolari.

 

Cosa rende GreenCoat® un materiale più sostenibile?

  • Di solito le vernici contengono olio di origine fossile. La vernice usata per la Tin House è in gran parte composta da olio di colza svedese: cosa unica sul mercato. Per me è stato importante focalizzarmi sulla scelta di un materiale sostenibile. 

 

Hai altre esperienze con l'utilizzo di GreenCoat®?

  • Sì, attualmente stiamo lavorando su un progetto edilizio che prevede la costruzione di una serie di piccole abitazioni a prezzi accessibili nella periferia di Londra. Abbiamo intenzione di usare GreenCoat PLX Pro BT per i tetti.

Cosa si prova a essere nominati per il WAF?

  • Ovviamente è molto emozionante. Quando hai un bel progetto che merita di partecipare a un premio, è bello essere tra i nominati. Non so cosa aspettarmi se non un confronto con progetti molto rispettabili di altri candidati. Io sono specializzato nell'intervento in piccoli spazi cittadini già completamente edificati. Spero che il mio stile possa risultare competitivo anche per questo premio.

 

 

La Tin House è attualmente tra i nominati e i premiati per:

 

  • Finalista: BD’s Architect of the Year Awards 2017, UK – Individual House
  • Finalista: World Architecture Festival 2016

  • Vincitore: RIBA London Award 2016
  • Finalista: RIBA National House of the Year 2016
  • Finalista: Stephen Lawrence Prize 2016