180
Sostenibilità HYBRIT – acciaio senza fossili

HYBRIT – acciaio senza fossili

Nel 2016, SSAB, LKAB e Vattenfall hanno unito le loro forze per creare HYBRIT, un progetto di joint venture che mira a rivoluzionare la produzione dell’acciaio. HYBRIT intende sostituire il carbone da coke, tradizionalmente necessario per la produzione dell’acciaio a base minerale, con l’idrogeno. Il risultato sarà unico: la prima tecnologia al mondo per la produzione di acciaio senza fossili, praticamente priva di emissioni di anidride carbonica. L’obiettivo è avere una soluzione per l’acciaio senza fossili entro il 2026. Un HYBRIT di successo significa che insieme possiamo ridurre le emissioni di CO2 della Svezia del 10% e quelle della Finlandia del 7%.

La Svezia ha condizioni uniche per questo tipo di progetto, con un buon accesso all’elettricità senza fossili, minerale ferroso di più alta qualità in Europa e un’industria siderurgica specializzata e innovativa. Nel 2018, HYBRIT inizierà anche a studiare le possibilità di ampliare il progetto fino a includere la Finlandia.

HYBRIT non si trova comunque più nella fase di progetto. SSAB ha infatti già compiuto il passo successivo: dallo studio di fattibilità, all’impianto pilota. Nel giugno 2018, i lavori di costruzione dell’impianto pilota sono iniziati nella città svedese di Luleå, con completamento previsto per il 2021.

Già prima di predisporre una soluzione per la produzione di acciaio senza fossili, SSAB intende ridurre del 25% le sue emissioni congiunte di anidride carbonica in Svezia già nel 2025, attraverso la conversione dell’altoforno a Oxelösund, in Svezia.